ricetta per avere successo
Photograph: Syd Wachs / Unsplash

Ricetta per il successo

"Il genio è per
l'1% ispirazione
e per il 99% sudore"

- Thomas Alva Edison -
Ci sono molte persone, nel mondo, dotate di un talento speciale.

Alcune sanno cantare, in modo così ancestrale da arrivare dritte all'anima.

Altre sanno suonare uno o più strumenti, con melodie ipnotiche che parlano alla nostra parte più tribale.

Altre eccellono in uno sport, tanto che sembrano nate facendo già quello.

Altre cucinano, combinando perfettamente i sapori e creando strabilianti complessità.

Altre inventano soluzioni che ora non esistono, per risolvere problemi e rendere migliore la qualità della vita.


Ora, alzi la mano chi crede che questa sia solo straordinaria, unica, e sfacciata fortuna.


Chi canta, non studia forse per migliorare la propria tecnica, e preservare la propria voce?

Chi suona, non si esercita forse per ore e ore, per eseguire e ricercare melodie sempre più belle da proporre al suo pubblico?

Chi gioca a pallone, o scia, o boxa, non si allena forse per molto tempo tutti i giorni, seguendo un'alimentazione sana per migliorare le proprie prestazioni?

Chi cucina ad alti livelli, non passa forse la vita ai fornelli, sperimentando e provando nuove ricette?

Chi crea cose dal nulla, non fa milioni di tentativi prima di riuscire?


C'è ancora qualche mano alzata?


Qualcuno crede davvero che Freddy Mercury cantasse solo ed esclusivamente per il tempo necessario a incidere i dischi o a fare i concerti, e che per il resto delle sue giornate collezionasse antichità?

Qualcuno crede davvero che Jimmy Page campionasse i riff di chitarra dei Led Zeppelin steso a pancia all'aria su una spiaggia dei Caraibi, sorseggiando cocktails con ombrellino?

Qualcuno crede davvero che Baresi giocasse a calcio solo durante i 90 minuti degli incontri ufficiali, e senza nemmeno fare riscaldamento?

Qualcuno crede davvero che Antonino Cannavacciuolo vada solo in giro per ristoranti scadenti a menare manate, senza toccare una pentola da anni?

Qualcuno crede davvero che Tesla abbia visto in sogno il motore elettrico, e il giorno dopo questo sia comparso, bello che pronto?


Così, giusto per fare qualche esempio.


Ora, c'è ancora qualcuno che crede che avere un'attività di successo sia questione di fortuna, o di qualche forma di magia? Non è più plausibile che si tratti invece di visione chiara, buona strategia, e gran duro lavoro?